Soluzioni ideali per ambienti virtualizzati. Kaspersky Security for Virtualization

Molti dei tradizionali prodotti anti-malware con agente non sono adatti agli ambienti virtualizzati e richiedono che su ogni macchina virtuale venga installato il software anti-virus vanificando i vantaggi della virtualizzazione. La soluzione KASPERSKY SECURITY FOR VIRTUALIZATION è invece sviluppata appositamente per gli ambienti IT VIRTUALIZZATI e offre una pluripremiata protezione anti-malware per server, desktop e data center vitualizzati.

La soluzione KSV è una soluzione senza agente che permette di proteggere con maggiore efficienza l’infrastruttura virtualizzata, garantendo prestazioni migliori e un impatto ridotto sulla densità di virtualizzazione. L’applicazione è facile da implementare e le sue avanzate funzionalità di gestione permettono di semplificare una vasta gamma di attività di sicurezza solitamente svolte sulle risorse informatiche, sia fisiche che virtuali.

Tra i vantaggi quello di assicurare la massima protezione di tutte le macchine virtuali consentendo di aumentare il tasso di utilizzo dei sistemi, ridurre il carico di lavoro del personale addetto alla sicurezza e all’amministrazione IT oltre che incrementare il ROI complessivo.

PROTEZIONE E PRESTAZIONI

Sicurezza centralizzata. Kaspersky Security fo Virtualization è un’applicazione virtuale che si collega a vShield Endpoint di VMWare, per garantire funzionalità di scansione anti-malware. Offre un unico motore anti-malware centralizzato e un unico database  per ogni host fisico.

Motore antivirus avanzato. Le pluripremiate tecnologie anti-malware di Kaspersky, combinate con l’impareggiabile frequenza degli aggiornamenti garantita da Kaspersky aiutano a contrastare le minacce nuove ed emergenti. Un analizzatore euristico assicura la massima protezione contro il malware polimorfo.

Protezione automatica.  Sulle nuove macchine virtuali viene automaticamente installata la protezione anti-malware, per eliminare falle di sicurezza ed errori di configurazione. Il database delle firme, costantemente aggiornato con le firme più recenti, garantisce la protezione delle VM guest, anche di quelle appena riattivate.

Maggiore densità della virtualizzazione. Dal momento che Kaspersky Security for Virtualization è una soluzione senza agente, aiuta a prevenire picchi di aggiornamento e picchi di scansione, consentendo di ottenere una maggiore densità della virtualizzazione, ridurre l’impatto sulle prestazioni ed eliminare le falle di sicurezza che possono crearsi con l’uso di alcuni prodotti con agente.

ksv_agentless

GESTIONE AGILE

Indipendentemente dalla tipologia di configurazione o implementazione prescelta, Kaspersky Lab fornisce una soluzione anti-malware con o senza agente in grado di soddisfare i requisiti di sicurezza di qualsiasi organizzazione e che può essere gestita utilizzando una console di gestione singola e centralizzata (Kaspersky Security Center).

Unica console di gestione. Kaspersky Security Center, disponibile senza costi aggiuntivi, è una console di gestione unificata che permette di gestire la sicurezza di macchine virtuali, macchine fisiche e dispositivi mobili.

Supporto di VMware vMotion. Grazie  al supporto di VMWare vMotion, Kaspersky Security for Virtualization garantisce una continuità della protezione anche al momento del trasferimento di un carico di lavoro da un host ESXi all’altro. Purchè il nuovo host disponga delle licenze richieste, la protezione seguirà il carico di lavoro e tutte le impostazioni di sicurezza resteranno invariate.

Integrazione con VMware vCenter. Kaspersky Security for Virtualization riceve i dati sulle macchine virtuali da vCenter, incluso un elenco di tutte le macchine virtuali e dei relativi parametri. Oltre a offrire al team IT una maggiore visibilità, questa integrazione con vCenter assicura la protezione automatica di ogni nuova macchina virtuale configurata.

ksv_ksc(1)

COMPONENTI

  • File antivirus: una Secure Virtual Machine protegge il sistema con i moduli di protezione in tempo reale e scansione
  • Network attack blocker: un’altra Secure Virtual Machine scansiona il traffico di rete delle macchine virtuali rilevando ed eventualmente bloccando le attività tipiche degli attacchi di rete. Il componente Network Attack Blocker si installa in VMware vShield Manager come servizio Kaspersky Network Protection

Una Secure Virtual Machine è una macchina virtuale installata in un host VMware ESXi contenente i component di Kaspersky Security for Virtualization 2.0

I componenti di KSV sono gestibili tramite Kaspersky Security Center 10

  • Network Agent: è necessario per permettere la comunicazione tra Kaspersky Security Center e Kaspersky Security for Virtualization. E’ incluso nelle immagini delle VM Kaspersky
  • Application Management plug-in: è il componente che abilita Kaspersky Security Center alla gestione di KSV

Hai altre domande?

Richiedi una sessione di approfondimento online con i tecnici Questar