Acronis Backup si rinnova con la versione 12.5

Acronis Backup, da 14 anni sul mercato per proteggere le aziende, aoltre a proteggere tutte le piattaforme più utilizzate, da Windows a Mac, iOS, Android, VMWare ed Hyper-V, ma anche Azure ed Amazon EX2, ed a permettere di salvare i dati verso qualsiasi piattaforma storage, da nastri e dischi, fino a hosted cloud, private cloud e SAN, oggi introduce una serie di novità nella versione 12.5.

Novità del licensing:

Innanzitutto il prodotto, che prima si divideva in Acronis Backup ed Acronis Advanced Backup diventa ora
Acronis Backup Standard
Acronis Backup Advanced

 

Sono anche diminuite drasticamente le tipologie di licenza, passando da 21 a 9 tipi di prodotto di backup


Inoltre si è reso necessario anche il cambio di numerazione,
che giunge alla 12.5 per differenziare dalla precedente 12.

 

Novità della versione 12.5
Le novità più interessanti sono:

  • Acronis Active Protection che protegge da attacchi ransomware monitorando le modifiche ai file
  • Semplificazione dei piani di backup e dell’applicazione tramite policy
  • Staging e replica delle destinazioni di backup
  • Single Sign-On su Windows per gli amministratori

 Novità introdotte in Acronis Backup Advanced 12.5
Solo per la versione Advanced sono disponibili da oggi:

  • Ruoli amministratore per avere differenti permessi di amministrazione
  • SAN Storage Snapshot per trasferire gli snapshot di backup da VMware a SAN NetApp
  • Backup di Oracle con ripristino granulare
  • Acronis Notary per garantire l’integrità dei backup con tecnologia blockchain
  • Ottimizzazione della deduplicazione sia come requisiti hardware, che come performance di spazio e di banda
  • Report avanzati per informazioni più dettagliate

Per maggior informazioni scrivi a rivenditori@questar.it o chiamaci al numero 035.6666.399.